Gli amici veri, due compleanni, un libro e una chitarra

Scritto il

da

/ Categorie:

Sabato scorso, l’11 novembre 2023, ho presentato il mio libro nel laboratorio di liuteria Ground Custom di Rozzano (vicino a Milano). Perché presentare un libro sull’inclusione in una liuteria e non in qualche libreria, o in qualche altro setting più commerciale? Beh, in primis perché io mi sento meglio quando sono circondato da amiche e amici, e poi perché il profumo delle essenze dei legni, l’aura di artigianalità e quel senso del “saper fare” che si respirano in un laboratorio di liuteria sono allineati con il mio modo di vedere la vita e il lavoro. È stato confortante, per una volta, parlare di lavoro respirando l’amicizia e gli affetti, al posto dell’inautenticità e del narcisismo che imperano oggi.

Ma è stata una serata speciale anche per la presenza di due ospiti. La mia amica e collega Annachiara Castagna, che ha letto sul palco il capitolo “L’equità e il genere” con un pathos e un’energia che mi hanno colpito. Ascoltandola, ho pensato che sì, forse è valsa la pena di scrivere questo libro così strambo e disallineato rispetto alla strada orribile che ha preso il mondo in quest’ultimo decennio. Grazie Annachiara.

Poi c’è stato l’intervento di Massimo Guastini che è stato decisamente maieutico, perché spesso ci dimentichiamo che per contrastare microaggressioni e molestie sessuali non basta essere una brava persona, bisogna mettersi in gioco, bisogna avere quello che gli americani chiamano skin in the game, e Massimo, durante tutta la sua vita professionale e quando ha scoperchiato il vaso di Pandora delle agenzie milanesi (che era pieno di vermi), ci ha messo la faccia. Grazie Massimo. Tra l’altro, io e Massimo compiamo gli anni nella stessa settimana, quindi si è festeggiato insieme con una novantina di amaretti di Saronno e qualche bottiglia di ottimo prosecco.

Poi c’erano i colleghi migliori, gli amici veri e la mia famiglia. Non si può desiderare di più.

Tra gli amici presenti c’era anche Luca Vinci, che più che un amico è un fratello, e che si è prestato, da fotografo professionista, a fare qualche foto, eccone qualcuna. La cosa che mi è saltata subito all’occhio rivedendo queste foto è che tutti avevano il sorriso negli occhi. Grazie Luca.

La serata è finita con qualche nota suonata sulla splendida chitarra che Rossella ha costruito per me. Grazie Rossella.

bertoni-014
bertoni-022
bertoni-025
bertoni-026
bertoni-029
bertoni-036
bertoni-037
bertoni-039
bertoni-047
bertoni-063
bertoni-067
bertoni-084
bertoni-085
bertoni-087
bertoni-089
bertoni-093
bertoni-096
bertoni-105
bertoni-116
bertoni-121
bertoni-125
bertoni-132
bertoni-134
bertoni-137
bertoni-140
bertoni-146
bertoni-155
bertoni-159
bertoni-167
bertoni-172
bertoni-184
bertoni-189
bertoni-195
bertoni-201
bertoni-203
bertoni-207
bertoni-211
bertoni-222
bertoni-226
bertoni-233
bertoni-240
bertoni-241
previous arrow
next arrow